DERMATITE SEBORROICA DEL LATTANTE: COSA DEVONO SAPERE LE MAMME

La dermatite seborroica (DS) del lattante è tra le malattie della cute più frequenti nei primi mesi di vita.

Si manifesta spesso con la comparsa di cute arrossata, untuosa, ricoperta di squame giallastre.

Quando si localizza al cuoio capelluto, si utilizza il termine popolare di “crosta lattea”, ma può comparire anche al volto e a volte essere diffusa con estensione alle grandi pieghe, configurando una condizione più importante che viene denominata sebopsoriasi del lattante. Sebbene rappresenti spesso una fonte di grande preoccupazione per le mamme, la DS è spesso asintomatica e va considerata una patologia assolutamente benigna ed autorisolutiva.

E’ possibile che compaia a causa di una stimolazione delle ghiandole sebacee da parte ormoni materni che passano al piccolo attraverso la placenta o il latte materno. Ciò spiega la sua maggiore espressione nei primi mesi di vita e la sua progressiva scomparsa dal 4°-6° mese in poi.

Nelle forme lievi o moderate, la semplice detersione durante il bagnetto o l’utilizzo dei rimedi popolari come l’olio di mandorle dolci sono sufficienti per il trattamento. Nei casi più importanti e resistenti, si possono usare, dopo consiglio del pediatra o del dermatologo, antimicotici locali o dermocosmetici efficaci per il trattamento.


Dott. Vincenzo Piccolo

Specialista in Dermatologia e Venereologia






193 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti